Recensioni

BOILER KIM

a cura di Giuseppe Rizza

Barking dogs never bite, titolo originale: Peullandaseu-ui gae; regia e co-sceneggiatura di Bong Joon-ho; Corea del Sud; 2000, durata: 106 minuti

BOILER KIM

                                                                                          Vol.19

Il rafano è una radice piccante ricca di potassio
che potrebbe essere usata come metafora
ideale per essere mangiata sul tetto
i sottoscala invece possono nascondere davvero di tutto
l’importante è: (…)*
la musica jazz non è adatta ai film estremorientali
e quando si scatena un temporale
meglio rifugiarsi sotto un impermeabile
tu in fondo non hai fatto altro che*

Il giallo nell’ordine è il colore:
del limone, dei prati secchi, della tela incerata
della luce riflessa
le noci se non sgusciate possono
essere anche contemplate
e i cani quando abbaiano
non fanno distinzione
fra giorno e notte
a differenza delle tubature che
per cantare prediligono l’oscurità.

Gli armadi non è detto nascondano solo amanti
le sigarette si fumano solo sul terrazzo
gli scherzi telefonici non passano mai di moda
e col cannocchiale la luna si vede meglio.
I diminuitivi accrescono la retorica.

D’estate c’è ugualmente freddo
anche se non si sente
e junk food e porn food sono cugini.
Perfino l’epistassi è una forma di coinvolgimento.

(Il rafano arricchisce il suo sapore
se lasciato essiccare sul balcone)

*riempire come meglio si crede