Recensioni

Paola Silvia Dolci
a cura di Giuseppe Rizza Senza tetto né legge (titolo originale: Sans toit ni loi); Francia; 1985; durata: 105 min; regia, soggetto e sceneggiatura, montaggio: Agnes...
Paola Silvia Dolci
L’autentica vita intellettuale consiste nel ri-leggere. (Canetti mi fa venire voglia di rileggere Musil.) Un artista che nel giorno più grande della sua vita, in...
Paola Silvia Dolci
a cura di Giuseppe Rizza              Paradies: Love (Austria, 2012;) Regia e co-sceneggiatura di Ulrich Seidl; durata: 120 min. Il film...
Paola Silvia Dolci
GIF a cura di Cristina Basile    Ruth se ne stava sul suo bureau di legno chiaro. Fluido e scivoloso com’era, se non le avessero detto provenire da un...
Paola Silvia Dolci
Non fate preferenze. Tollerate solo bugie improvvisate e gratuite. ... Scoraggiate le abitudini monotone. ... Infine, amate con loro, nello stesso momento, gli esseri che loro...
Paola Silvia Dolci
Metto subito le mani avanti, come si suole dire: proverò a essere un recensore imparziale, ma: sostengo da tempo che la scrittura di Vitaliano Trevisan sia una delle...
Paola Silvia Dolci
Eravamo tornanti verso Valle fiorita, un eden che congiunge la memoria ai colori. Ma ora il ricordo è flusso discorde e l’interrompe la parola sulla soglia della...
Pier Angelo Cantù
Pensieri disordinati su “Meglio star zitti? Scritti militanti su letteratura cinema e teatro” Pier Angelo Cantù Ridimensionare: v. tr. [der. di dimensione,...
Paola Silvia Dolci
a cura di Guido Michelone Domanda: si può scrivere un libro attorno a sette missive, perlopiù striminzite e in apparenza banalotte o superficiali, come quelle che...
Paola Silvia Dolci
2016.01.04 il colore dei capezzoli Il colore del tuo capezzolo più lo lecco e più diventa intenso come una ciliegia, ora sembra un acino d’uva Ieri sono...
Paola Silvia Dolci
Il talento di Gherardo Bortolotti sta nel tocco, nella variazione minima; se fosse un calciatore sarebbe un fantasista, se fosse un prestigiatore in pensione farebbe il gioco...
Rosa Riggio
“Se mi ami sopravvalutami” (Controluna 2019) è il bell’esordio poetico di Viviana Viviani: un inventario sull'amore tra ufficio e chat, raccontato...