Recensioni

Paola Silvia Dolci
Dove c’è narrazione c’è vita, potrebbe dire il saggio. Potrebbe dire anche che la narrazione è il vero profeta di questi tempi. Se ne evincerebbe...
Paola Silvia Dolci
MANIFESTO DELLA POESIA ITALIANA CONTEMPORANEA COMPRARE CASA IN VALLE D'AOSTA   STRONZI   VEGA, THE ITALIAN GREYHOUND   CARIBBEAN SEA   FOTO E...
Paola Silvia Dolci
Sommario semiesauriente delle maialate con pratiche sessuali inusistate. In bilico tra il saggio con esposizione a grappolo e la commedia in costume interpretata da una compagnia...
Paola Silvia Dolci
a cura di Ivo De Palma Giuliano Mesa poi intraprese l'accumulo, due più due cinque, ferro più nichel oro, per i denti, lì dove deve triturare, fare la...
Silvia Molesini
Allora adesso Stephen te la dico chiara: smettila di tirarmi in ballo il primo mattino. Non so se il gatto era in casa, non so se avevi chiuso le finestre*. Dici così...
Paola Silvia Dolci
a cura di Francesco Aprile  Oronzo Liuzzi è nato a Fasano nel 1949, vive e lavora a Corato. Laureatosi in Filosofia Estetica presso l’Università di Bari...
Paola Silvia Dolci
Frecc bestia quella sera. Vigevano. Metà degli anni settanta. Da Milano, alcuni caporioni, vengon giù in provincia con in testa nientemeno che la Rivolusiòn...
Paola Silvia Dolci
 Tutto il tempo è perso* Un tentativo di commento a “Sogni e favole”, di Emanuele Trevi Tutta qui la vita di un poeta, di un grande poeta? Batticuori e...
Paola Silvia Dolci
Rilettura della Divina Commedia di Dante in chiave Hard Rock/Heavy Metal. E se Alice Cooper è novello Virgilio, Beatrice [infame!] lascia il posto [moto] a Lemmy Kilmister...
Rosa Riggio
 “Antonia Cristallo, mia nonna, dice che noi fummo sempre poveri e mai tamarri: il tamarro è uno che la terra gli basta, il povero invece alza gli occhi al cielo...
Paola Silvia Dolci
Partiamo dalla fine. In un film che di fine racconta, della fine per antonomasia, cioè della morte, un tema sicuramente altamente filmico, ma poco intrapreso nella famosa...
Paola Silvia Dolci
Il Scebernenco. Lo chiamavano proprio così. Storpiandogli il nome. Lo stesso in quegli anni accadeva col Robert Mìciu, il Bur Lincàster, e altri americani...