Approfondimenti

Siete tutti prevedibili

Siete tutti di una prevedibilità insopportabile. Nessuno che parli mai della Madonna.

La Madonna è Auschwitz.

Phaínesthai ininterrotto del salario attraverso
l’Auschwitz, non t’è salario né Auschwitz ma dio a dio
(io dico, io dico Dio, il pane al pane, al Dio
infinito finito, che ritorna al finito
sui denti d’oro in bocca a se stesso, in un salario
che non c’è, in un’Auschwitz Città di Dio, la Civitas,
mentre sul muro un’ombra è la Vergine bianca
che mi offre le tue lacrime al prezzo della luna
il prezzo del bianco errore che il tuo mestruo ripara.

Auschwitz è Nostra Signora. O almeno è la mia.